Immagine
 Proletari di tutti i paesi, unitevi!... di Annalisa
 
"
un urlo selvaggio denso ...un urlo selvaggio denso che io rilancio con tutta la forza delle ferite di un amore a brandelli contro queste ore di padroni affamati di sangue di retate contro le sbarre pesanti dell'emarginazione contro le foreste di un dolore e una solitudine senza fine.

Ferruccio Brugnaro
"
 
\\ : Articolo
Black list USA: Nuovamente inclusa Cuba
Di Annalisa (del 09/08/2010 @ 23:36:07, in Cuba, linkato 526 volte)
Black list USA: Nuovamente inclusa Cuba
 
di Luca Sterza
 
Cuba è stata nuovamente inserita dal Dipartimento di Stato Americano nella lista degli stati che promuovono il terrorismo internazionale. Dall’Havana subito la dura replica che definisce “irrazionale” questo atteggiamento ostile degli Stati Uniti verso l’Isola. Per questo si chiede la rimozione immediata dalla lista, in quanto completamente ingiustificata.
 
Una notizia assurda quella che riporto a seguito e che al momento è ESCLUSIVA per l’Italia, dove si cita l’oggetto ma non si spiegano le motivazioni.
 
Laddove si susseguono le notizie, non si trova traccia di un tema chiave, come la consueta lista diffusa dagli Stati Uniti, che raccoglie gli Stati che alimentano il terrorismo. La lista è un documento ufficiale del Dipartimento di Stato americano, stilato dal 1979. Cubane fa parte dal 1982.`
 
La lista è costituita da un nucleo che poggia sull‘asse del male costituito da Obama Bin Laden e dagli eserciti affiliati. Ad essi connessi si trovano poi Cuba, Iran, Sudan and Syria, definiti tristemente ’state sponsors of terrorism’. L’Iraq è ancora considerato, lo riporto alla lettera “most active state sponsor of terrorism.”
 
La novità? La rimozione della Nord Corea dalla lista dopo una pressione degli enti legislatori, che consigliavano di impostare la lista omettendo il Paese comunista.
 
Senza gli state sponsor il Dipartimento di Stato americano, impersonificato ancora una volta nell’immagine ferma ed inflessibile di Hillary Clinton, afferma che i gruppi terroristici andrebbero incontro a grandi difficoltà ad ottenere fondi, equipaggiamenti, forniture ed aree sicure dove poter progettare i propri piani e preparare le azioni stesse.
 
La risposta statunitense alla maxi-liberazione dei 52 prigionieri politici disposta dal governo cubano è stata quindi l’inclusione della stessa nella lista di STATI CANAGLIA. Una bocciatura completa al dialogo, una risposta forte verso chi continua ad insistere per la rimozione dell’embargo e per un restauro moderno e democratico dei rapporti con la stessa Cuba. Evidentemente il Dipartimento di Stato Americano non è ancora sufficientemente maturo per omprendere che democrazia coincide anche col rispetto della sovranità dei differenti Paesi.
 
Obama probabilmente, dal canto suo, ha dimenticato ancora una volta gli impegni presi in periodo pre elettorale. Il Presidente sta monitorando le spese della moglie in vacanza, che si è già contraddistinta per stabilire un nuovo record in fatto di costo della stessa. Sembra infatti che la “Black Lady della White House” stia dilapidando un patrimonio ingente in shopping, costi della residenza prestigiosa, capricci vari , senza contare le 70 guardie del corpo che la scortano senza soste e alle quale se ne aggiungono molte altre durante i percorsi a rischio.
 
E così, Cuba, che ha cercato il dialogo con i fatti, ha nuovamente preso una porta in faccia. Appare illogico che gli imprenditori ed il popolo americano pressi per regolarizzare i rapporti con l’Isla e che lo Stato continui imperterrito a seguire una linea di completa ostilità. Cuba rappresenta una modalità per l’economia americana di fronteggiare la crisi ed aiutare, senza intromettersi, il popolo cubano. Se non ci si adopera in questa direzione vien da pensare che gli USA cerchino dal cambiamento a C uba un qualche interesse personale.
 
E le motivazioni per inserire nuovamente Cuba in questa black list di paesi sponsor del terrorismo?
 
Secondo il report steso dall’US Department, Cuba continua a ad essere un rifugio ed un supporto ideologico per tre organizzazioni terroristiche internazionali.
 
Il Governo di Cuba ha fornito assistenza ai membri delle FARC, a quelli dell’ELN (entrambi colombiani) ed agli spagnoli ETA
 
“The Government of Cuba has long assisted members of the Revolutionary Armed Forces of Colombia (FARC), the National Liberation Army of Colombia (ELN), and Spains Basque Homeland and Freedom Organization (ETA), some having arrived in Cuba in connection with peace negotiations with the governments of Colombia and Spain,“
 
Il rapporto continua spiegando che non vi sono evidenze che Cuba abbia, nel corso del 2009, fornito alcun supporto finanziario diretto a questi gruppi, ma che abbia provveduto semmai a concedere assistenza logistica e medica.
 
Inoltre Cuba continuerebbe ad essere un rifugio per alcuni incirminati negli Stati Uniti. Uno di questi – si cita – è Joanne Chesimard, un afro-americano, dirottatore, che è stato incriminato dalla contea del New Jersey, e su cui pende una condanna a vita dal 1973.
 
Pronta la replica di Cuba, che respinge categoricamente l’inclusione della lista.
 
Ancora una volta la lista US impersonifica un double standard, secondo cui mentre si individuano e condannano i focolai attivi terroristici, dall’altra parte cinque cittadini cubani, impegnati nella lotta al terrorismo, sono imprigionati da anni nelle carceri statunitensi, subendo quotidianamente episodi che ledono la dignità ed i diritti dell’individuo, come ha dichiarato Fidel Castro, recentemente tornato a giostrare attivamente la scena politica cubana.
 
Per non parlare di Posada Carilles, di cui Cuba ha chiesto l’estradizione da anni per crimini ed omicidi commessi, tra cui un imprenditore italiano.
 
Dall’Havana è poi stato aggiunto che l’inclusione in questa lista rappresenta “one of the more irrational aspects of its hostile policies toward Cuba.”
 
Per ThisIsCuba è triste leggere queste sentenze insensate, che alimentano il terrorismo ed allontanano un clima di dialogo finalizzato alla pace ed al progresso. Ma si sente ancor più il dovere di cambiare le cose e mandare a casa, questi personaggi che mascherano sotto sentenze odio ed ostilità gratuite.
 
 
Articolo Articolo  Storico Storico Stampa Stampa
I commenti sono disabilitati.
Ci sono 23 persone collegate

< maggio 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Antifascismo (14)
Anti-mafia (13)
Appuntamenti (84)
Argentina (10)
Boicottaggio Israele (5)
Bolivia (12)
Brevi (1)
Briciole/Migas (60)
Cile/Chile (16)
Colombia (103)
Conferenza Mondiale delle Donne - Caracas 2011 (3)
Controvideo (1)
Cosa si stanno dicendo?/Qué se dicen? (2)
Cuba (8)
Diario boliviano (3)
Dis-informazione/Des-información (69)
Ecuador (4)
El Salvador (1)
En español (58)
Fondazione Neruda/Fundación Neruda (6)
Haiti (4)
Honduras (29)
Humor (20)
Il mondo/El mundo (44)
Immagini/Imagenes (42)
In Italia (119)
Insieme per il Trullo (7)
Interviste (9)
Invito alla lettura/Invitación a la lectura (26)
La memoria (21)
La peggiore/La peor (7)
Lavoro (8)
Lettere/Cartas (29)
Libia (1)
LIMEDDH (26)
Mapuche (16)
Messico (48)
Musica (6)
Nigeria/Il Mend (9)
Non solo poesia (25)
Palestina/Medio Oriente (6)
Paraguay (3)
Perù (24)
Poesia (4)
Poesie mie/Mis Poemas (18)
Repubblica Dominicana (6)
Segnalo/Recomiendo (6)
Società/Sociedad (25)
Traduzioni/Traducciones (16)
Uruguay (4)
Venezuela (21)

Catalogati per mese:
Novembre 2005
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Ricordi quelle famos...
27/07/2010 @ 21:54:42
Di Titus
Leggetevi TUTTI ques...
27/07/2010 @ 18:21:46
Di Francesco
Enzo Tiezzi é scompa...
27/07/2010 @ 11:25:00
Di paolo manzelli
a quando la notizia ...
27/07/2010 @ 10:23:31
Di bruno rosa
La banalizaciòn del ...
26/07/2010 @ 23:39:57
Di sandra
Un ultimo appunto pe...
26/07/2010 @ 23:13:57
Di Die
Ciao Annalisa, era m...
26/07/2010 @ 23:04:32
Di Diego ... o Die
Nello stesso giorno,...
25/07/2010 @ 19:09:49
Di Titus
Se non ci fossi biso...
25/07/2010 @ 03:07:37
Di Mauro Pigozzi
Ma soprattutto, la c...
25/07/2010 @ 02:16:11
Di Paolo
Notizia assai intere...
25/07/2010 @ 02:13:03
Di Paolo
Ogni tanto mi conced...
25/07/2010 @ 00:43:32
Di Annalisa
Hola querido y estim...
25/07/2010 @ 00:42:20
Di Annalisa
Caro Sig Andrea, Le ...
24/07/2010 @ 14:22:52
Di Marco Bazzoni
Hasta siempre don Lu...
23/07/2010 @ 21:33:21
Di Pedro


Titolo
Sei d'accordo con il boicottaggio dei prodotti israeliani?

 Si
 No
 Non so

Titolo

 

 

 

(clicca sull'immagine per ascoltare)

 

El Blog de los Bolivarianos en México
COLLABORAZIONI / COLABORACIONES:
  (LIMEDDH)
- Ass. Wenuykan – Amicizia con il popolo Mapuche
 
 

 

 

 

HOME PAGE

 

Subscribe in a reader                                      

 

Liga Mexicana por la Defensa de los Derechos Humanos

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 asud

 

 

Constitución de la República Bolivariana de Venezuela

Reforma Costitucional en Venezuela 2007

 

 

    

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Listening…Musica

Radio Red del Sur – La antena de trova en internet

Samba Pa Ti – Santana

 

Reading … Libri… Libros...

Piero Bevilacqua - Miseria dello sviluppo (Editori Laterza)

Slavoi Ziozek - In difesa delle cause perse (Ponte alle grazie)

Giorgio Ruffolo - Il capitalismo ha i giorni contati (Gli struzzi Einaudi)

 

Watching… Film

 

En el tiempo de las mariposas , 2001

 

 

 

 

La ragazza delle balene, 2002

 

 

 

 

 

 

 

  

 

Add to Technorati Favorites BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Top Tags

on Annalisa Melandri

We do not currently have tags for this blog.

Get this widget Powered by Technorati



Titolo
America Latina
Altramerica - Marco Coscione
La Patria Grande - Attilio Folliero
Latinamericaneggiando di Gabriella Saba
Latinos - Il blog di Paolo Manzo
Latinoamerica express - Fabrizio Lorusso
Antiper - critica rivoluzionaria dell'esistente.teoria e prassi del non ancora esistnte
Disinformazia il blog di Mauro Pigozzi
Libera Roma - antifascismo a Roma
Polvere da sparo - Valentina Perniciaro
Lavoro
Primo Maggio - foglio per il collegamento tra lavoratori, precari, disoccupati
Cuba
Messico
Perú
Boicotta Israele - Rete per il boicottaggio
Arte, poesia,letteratura
Javier Heraud - Poesia Latinoamericana in italiano
Javier Heraud - Poesia Latinoamericana en español
Amici
Concienciapersonal - Monique Camus
La penna che graffia - Riccardo Gavioso
Fotografia
Editoria
Radio
RadioReddelSur - La antena de trova en internet


24/05/2019 @ 20:54:11
script eseguito in 224 ms