\\ : Articolo : Stampa
Il Vaticano prende posizione ufficiale in Venezuela. A fianco dei golpisti.
Di Annalisa (del 17/09/2008 @ 16:30:00, in Venezuela, linkato 1310 volte)
 
Ringrazio marneven che mi ha segnalato la notizia e gli amici della Patria Grande per l’articolo che riprendo.
.
Vergognosa decisione del Vaticano che concede asilo politico al venezuelano Nixon Moreno, accusato di stupro e tentato omicidio. 
Fonte: LPG, 16/09/2008 
 
E’ veramente vergognosa la decisione presa dal Vaticano di concedere asilo politico ad una persona accustata di stupro e tentativo di omicidio. Nixon Moreno il 25/05/2006, all’epoca studente dell’Universitá delle Ande (ULA) di Merida, in Venezuela, fu uno dei protagonisti dei violenti disturbi che si ebbero in quella cittá. La polizia intervenne per sedare tali disturbi che i giovani studenti borghesi inscenavano contro il governo di Hugo Chávez.
 
Ad un certo punto due poliziotti, un uomo ed una donna, si ritrovano accerchiati dai facinorosi; uno di questi sparó un colpo di pistola al poliziotto che cadde ferito a terra; poi si diressero contro la poliziotta, che nel frattempo aveva cercato di sfuggire all’aggressione, ma venne rincorsa ed acciuffata da tre di questi facinorosi, i quali minacciandola con una pistola, la denudarono e tentarono di violentarla. La poliziotta vittima di questo tentativo di stupro, Sofia Aguilar, descrive con somma luciditá l’accaduto nel video annesso (in spagnolo), di fonte VTV, Venezolana de Television, ossia la televisone dello Stato Venezuelano.
La poliziotta dichiara, sia nel video che in Tribunale, di aver riconosciuto solo uno dei suoi assalitori, tale Nixon Moreno, leader studentesco di opposizione e che fu anche colui che sparó al collega poliziotto. Per la cronaca la violenza sessuale a danno della poliziota non si consumó per l’intervento dei colleghi poliziotti, allertati dalle grida di una donna, la stessa che offri poi una tuta da ginnastica alla poliziotta lasciata nuda a terra.
 
Sulla base della testimonianza della poliziotta, Nixon Moreno venne incriminato di tentato omicidio e stupro, ma non è mai finito in galera perchè riuscì a sfuggire la giustizia venezuelana, rifugiarsi nella Nunziatura Apostolica di Caracas e chidendo asilo politico al Papa Benedetto XVI. La Nunziatura Apostolica del Vaticano è equivalente ad una ambascita e quindi gode di immunità diplomatica.  
 
Si è appreso oggi, che il Vaticano ha concesso asilo politico a Nixon Moreno per ragioni umanitarie! E’ la prima volta che uno Stato sovrano, in questo caso il Vaticano, concede asilo politico ad una persona accusata di gravissimi reati comuni, quali sono appunto il tentato omicido e lo stupro. Una decisione veramente vergognosa.
 
Nel caso non lo avesse ancora fatto, imvitiamo il Capo dello Stato del Vaticano, il Papa Benedetto XVI, a visionare il filmato della testimonianza della poliziotta vittima delle violenze di Nixon Moreno in modo da rendersi conto a che razza di delinquente ha concesso asilo politico.
 
Per concludere invitiamo ad apprfondire le tematiche sul Vaticano e dei preti pedofili, sia nel sito de La Patria Grande che in quello dell'agenzia di notizie specializzata Axteismo Press.