\\ : Articolo : Stampa
Honduras, la famiglia del Cardinale Maradiaga da sempre vicina ai golpisti, di ieri e di oggi.
Di Annalisa (del 30/05/2010 @ 18:30:55, in Honduras, linkato 671 volte)
.
L'Honduras è sempre stato un paese affetto da  “instabilità cronica” e l'ultimo colpo di Stato del giugno 2009 che ha deposto il presidente legittimo Manuel "Mel" Manuel "Mel" Zelaya ne è la prova.
Dal 1936 e per lunghi 16 anni il paese  visse sotto la dittatura del generale  Tiburcio Carías Andino, già fondatore del Partido Nacional. 16 lunghi anni caratterizzati da uccisioni politiche, sparizioni forzate, torture e arresti indiscriminati.
La famiglia dell’attuale Cardinale di Tegucigalpa, Andrés Rodríguez Maradiaga,  anche allora fu protagonista degli eventi e intimamente legata agli attori.
Suo padre, Andrés Rodríguez, che vediamo in questa foto storica del 1936  del  momento della presa del potere, fu braccio destro di Tiburcío Carías. Suo nonno invece, Jesús María Rodríguez,  fu nominato ministro dell’Educazione negli anni’40 dallo stesso dittatore.
Nella foto, inviatami dall'Honduras in questi giorni,   in secondo piano da sinistra si vedono: Andrés Rodríguez, Juan Manuel Gálvez (Ministro di Guerra, Marina e Aviazione), A. Bermúdez ( Presidente de facto della Corte di Giustizia),   Antonio Clavasquín Rivera .
In basso da sinistra:  Abraham Williams Calderón (Vice Presidente de facto), Tiburcio Carías Andino (Presidente de facto), Plutarco Muñoz (Presidente de facto del Congresso Nazionale).